Governo, Quagliariello: “Ognuno si prenda le sue responsabilità”

Pubblicato il 13 Novembre 2010 9:00 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2010 9:00

Di fronte alla ”singolare richiesta di crisi extraparlamentare avanzata da chi aveva responsabilità in Parlamento”, la mozione a sostegno del governo ”riporta il dibattito dentro il Parlamento” e contrasta ”il tentativo di tenere fuori il Senato da questa crisi”. E’ quanto afferma, in un’intervista alla Stampa, il vicecapogruppo vicario dei senatori Pdl Gaetano Quagliariello, secondo cui ”è il momento in cui ciascuno deve assumersi pubblicamente le proprie responsabilità”.

Quagliariello rileva che la mozione di fiducia del Pdl e quella di sfiducia presentata da Pd e Idv non si possono discutere contestualmente. ”La scorsa volta il governo per le sue comunicazioni è andato prima alla Camera. Questa volta la prassi vuole che si cominci dal Senato”, dove la maggioranza può contare su numeri migliori.

”Nessuno mette in dubbio che il voto ci vuole in entrambi i rami del Parlamento”, aggiunge il senatore del Pdl, che si dice ”ottimista sul voto di sostegno” in una mozione utile anche per ”ridare fiducia e dignità a un gruppo dipinto come sbandato”.