Politica Italia

Grasso: “E’ una vita che guido”. Grande il groppo, più grande l’ego

crozza-grasso

Crozza imita Grasso (foto da video)

ROMA – Grasso, neo leader di Liberi e Uguali a domanda televisiva su chi comandi (lui stesso o D’Alema) in questa nuova casetta politica, risponde netto: “E’ una vita che guido, ho guidato magistrati, processi…Se ne accorgeranno”. Insomma Pietro Grasso a domanda risponde che comanda lui.

Non solo, Grasso fa sapere che mica è andato dove è andato per fare il semplice capo di un semplice partito della sinistra, lui è andato, dice, per cambiare faccia all’Italia tutta. Altrimenti, suggerisce orgoglioso, se era ordinaria politica lui mica ci andava.

E’ lo stesso Grasso, solo poche decine di ore di distanza, del groppo in gola. Era stato appena insignito del ruolo e del grado di capo di Liberi e Uguali (a proposito nessuno ha votato niente e nessuno, neanche per acclamazione, tutto è avvenuto per tra mini dirigenti di mini partiti) e Grasso a chi gli chiedeva di politica rispondeva: “Ho un groppo alla gola, l’emozione, un gran groppo alla gola, non posso parlare”. Mirabile la parodia che di quel Grasso neo capo-groppo in gola ha fatto Maurizio Crozza su La Nove, vale la pena di vederla).

Parodia a parte, seppur parodia molto istruttiva sulla e della realtà, Grasso nel suo discorso di accoglimento dell’investitura di politica aveva detto nulla. Molto aveva detto sul “lievito madre” che occorre incarnare e riportare alla sua funzione. E molto sui valori, valori e valori. Della sinistra ovviamente, valori mortificati non è bene chiaro in che ordine del neo capitalismo, dalle destre, da Renzi.

Valori e lievito tanti ma nulla su tasse, pensioni, debito, deficit, produttività, Ue, moneta…insomma quelle cosucce un po’ miserelle che fanno la politica. Grasso vola più alto, ad atmosfere politiche rarefatte.

E quindi un grande groppo alla gola gli impedisce di declinare un programma politica che poi sarebbe immiserire la missione di suscitare e creare un’Italia migliore in tutto. Grasso ha detto che lui guarda oltre, oltre le prossime elezioni (per queste basta a Grasso e Liberi e Uguali spezzare le reni a Renzi). Guarda oltre Grasso, a guidare il paese. “E’ una vita che guido”. Grande è il groppo, più grande l’ego.

To Top