Grilli: “Pagamento debiti allenta la tensione” M5S: “E’ una porcata”

Pubblicato il 26 Marzo 2013 15:48 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2013 16:28

Grilli: "Pagamento debiti allenta la tensione" M5S: "E' una porcata"ROMA –  Il pagamento dei debiti della pubblica amministrazione è “un intervento di natura straordinaria destinato non a finanziare nuova spesa ma a sanare, a beneficio del settore privato, situazioni di criticità nei flussi di pagamenti da parte della P.a.”. “No, è una porcata di fine legislatura“, replica la capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle, Roberta Lombardi. E il vice presidente della Commissione Ue, Antonio Tajani, avverte: “Il deficit non si avvicini troppo al 3% del Pil”.

Duro quindi l’intervento del Movimento a 5 Stelle che critica la relazione del governo, e del ministro del Tesoro Vittorio Grilli, sulla delibera del pagamento debiti arretrati per 40 miliardi in due anni. Dal Blog di Beppe Grillo è immediato l’attacco della capogruppo alla Camera del M5S, Roberta Lombardi, che denuncia il pagamento di “una parte, nessuno sa quanta” dei crediti alle banche e – dice – “da questa generosa, ennesima, regalìa ci si aspetta che subito erogheranno prestiti e finanziamenti alle Pmi. L’esperienza di questi anni ci ha reso cauti sugli effetti nell’economia reale dei finanziamenti alle banche”.

L’altro punto critico è l’aumento del deficit che arriverà a sfiorare il 3%, il tetto massimo imposto per legge e quindi “con questo decreto legge, approvato dal Consiglio dei Ministri, presentato in una Commissione speciale che avrà 3 – 4 giorni per curarne la fase istruttoria, presentarlo in aula e votarlo velocemente, ci stiamo giocando tutto l’indebitamento che possiamo stanziare per la crescita per il 2013 e per il 2014. Un decreto fatto in fretta e furia nelle segrete stanze come è solita fare la politica per una porcata di fine legislatura”.