Grillo contro Favia, dopo De Andrè il gelo: “Non lo caccio ma non mi fido”

Pubblicato il 11 settembre 2012 17:01 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2012 17:22

Beppe Grillo (LaPresse)

ROMA – Liquidato con una battuta. Liquidato non nel senso di cacciato, almeno non per ora, ma definitivamente fuori dalle “grazie” di Beppe Grillo. Il leader del Movimento a 5 stelle torna sul suo blog sul caso di Giuseppe Favia, il consigliere che in un fuorionda ha criticato la mancanza di democrazia all’interno del partito.

Se lunedì il duello a distanza tra i due si è consumato a forza di citazioni di Fabrizio De Andrè, il giorno successivo Grillo accantona la canzone e si limita all’essenziale:  ”Io non caccio nessuno, ma Favia non ha più la mia fiducia. Beppe Grillo”.

Un telegramma di “sfiducia” con cui Grillo prova a chiudere la questione evitando un’espulsione che sarebbe un boomerang visto che almeno una parte dei 5 Stelle ha mostrato simpatia nei confronti di Favia.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other