Grillo. "Meglio avere due monete nell'Eurozona"

Pubblicato il 27 Maggio 2012 15:10 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2012 15:10

BUENOS AIRES, 27 MAG – ''L'Europa meravigliosa di Jacques Delors e Willy Brandt e' un progetto fallito. Economie molto distanti tra loro sono state vincolate con una moneta che non doveva essere unica. Credo che sia meglio avere due monete o che la Germania di Angela Merkel recuperi il marco e se ne vada'': lo dichiara il leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo in un'ampia intervista pubblicata oggi da Clarin, uno dei principali quotidiani di Buenos Aires.

''In Europa siamo 27 e nell'Eurozona 17. Ci sono dieci Paesi che non sono nell'euro e non sono a rischio di bancarotta – dice Grillo -. Facciamo un euro debole noi del sud: Italia, Grecia, Spagna e Portogallo. Abbiamo gia' perso il 30% della nostra economia da quando siamo entrati nell'euro. La nostra economia si sta disintegrando e con l'austerita' il debito continua a crescere invece di diminuire. Impossibile continuare cosi'''.

L'attenzione dell'Argentina per quanto accade in Italia e in Europa e' piu' che mai alta. Oggi intanto, in uno dei teatri della capitale e' previsto un evento organizzato dal Movimento associativo italiani all'estero (Maie), presieduto dal parlamentare Ricardo Merlo, con la partecipazione del leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini.