Lapsus di Grillo? “Pisapia sindaco, io ci spero”

Pubblicato il 18 Maggio 2011 9:59 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2011 9:59

PARIGI – “Non stiamo né a destra né a sinistra, Pisapia è come la Moratti” ma “spero che vinca”. Beppe Grillo, dopo aver ribadito che elettori e simpatizzanti del Movimento 5 Stelle avranno “mani sciolte” al ballottaggio, si è fatto sfuggire che preferirebbe Pisapia all’attuale sindaco di Milano.

Grillo era a Parigi, dove si è esibito sul palco della Cigale. Davanti al pubblico, in gran parte italiano, Grillo ha cominciato a parlare dei due candidati a Palazzo Marino.

Prima ha criticati le campagne di Letizia Moratti, ritratta nei mercatini ”popolari” mentre compra vestitini a cinque euro, ”quando ha passato la vita da Gucci”. Poi è il turno di Pisapia. ”Pisapia portalo via..”, ha cominciato a dire Grillo, ma dopo poche battute contro il candidato della sinistra a Palazzo Marino, sono scattati dalla platea chiari segnali di contrarietà, tra un pubblico che fino ad allora lo aveva praticamente osannato.

A quel punto Grillo ha corretto il tiro e ha aggiunto: ”Pisapia, non so se ce la farà..io lo spero”. Anche se poi è tornato subito a dire che in fondo tra i due candidati uno vale l’altro e che su molti punti il loro programma si assomiglia.

Dal palco di Parigi, Grillo non ha nascosto la sua soddisfazione per i risultati delle elezioni. ”Li abbiamo spezzati”, ha esultato il comico genovese, aggiungendo: ”Abbiamo messo in crisi tutto l’apparato e lo abbiamo fatto senza soldi. Tutti si chiedono da dove siamo usciti fuori, eppure noi siamo gia’ attivi da tempo con i blog, con internet per fare dell’Italia un Paese normale”. Ora ”mi chiamano tutti, sta succedendo il finimondo”, ha detto ancora Grillo incassando gli applausi del pubblico.

”Lo cambiamo questo Paese – ha promesso rivolgendosi agli spettatori presenti in sala, molti dei quali giovani venuti a studiare o lavorare in Francia – se comincia così vi prometto che tornerete tutti a casa. Non mollateci”.