M5s, attacco hacker a Rousseau: online i numeri di Di Maio, Toninelli e Bonafede

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 settembre 2018 11:52 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2018 11:52
M5s, attacco hacker a Rousseau: online i numeri di Di Maio, Toninelli e Bonafede

M5s, attacco hacker a Rousseau: online i numeri di Di Maio, Toninelli e Bonafede

ROMA – I numeri di cellulare di Di Maio, Toninelli e Bonafede sbattuti online. E’ il colpo di grazia di Rogue0, il pirata informatico che ieri per la seconda volta è riuscito a bucare la piattaforma Rousseau. Sul suo profilo Twitter l’hacker ha condiviso due link che portano al sito Privatebin.net, dove sarebbero stati pubblicati dati estratti dal database della piattaforma M5S. In serata ha sferrato la sua mossa finale pubblicando i numeri del vicepremier, del ministro delle Infrastrutture e di quello della Giustizia.

Una mossa che ha fatto scattare sull’attenti anche il Garante per la Privacy che ha avviato verifiche per “valutare se il data breach sia stato determinato dalle medesime cause riscontrate in passato, già oggetto di un provvedimento del Garante, o a quali altre cause sia dovuto”.

Non solo i contatti dei ministri sono stati sbandierati al web: uno dei due link diffusi dal pirata rimanda a una lista di donazioni effettuate lo scorso luglio, con nomi cognomi importi e indirizzi email dei donatori. L’altro link è invece una lista di tabelle recenti presenti all’interno del database di Rousseau.

5 x 1000

David Puente, esperto informatico e sbufalatore ha commentato sul suo blog: “Se confermati questi dati, per i gestori della piattaforma non sarà una bella notizia. Oltre a dover rivedere la sicurezza dell’intera struttura, dovranno comunicare in tempi brevi al Garante e agli utenti coinvolti su quanto accaduto”.