Ici alla Chiesa, Pennisi (Cei): “Bene chiarimento di Monti”

Pubblicato il 27 Febbraio 2012 18:13 | Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio 2012 18:41

ROMA – Il chiarimento del premier Mario Monti sull’esenzione Ici-Imu alle scuole che svolgono attivita’ ”non commerciali” e’ ”utile” e ”ci fa esprimere apprezzamento e soddisfazione”. Lo afferma all’ANSA monsignor Michele Pennisi, segretario della Commissione Cei per l’educazione, la scuola e l’universita’.

– ”Dopo gli annunci sulle modifiche avevamo espresso preoccupazione per l’incertezza legislativa che veniva a crearsi”, spiega mons. Pennisi, che e’ vescovo di Piazza Armerina (Enna). ”Va detto comunque nelle nostre intenzioni non c’era alcuna recriminazione verso il governo – prosegue -. L’Ici non e’ materia concordataria, e l’auspicio era che il governo agisse con saggezza e criteri di giustizia”. ”Da parte nostra – dice ancora il segretario della Commissione episcopale – c’era una richiesta di chiarimento. Ora questo chiarimento c’e’ stato, quindi siamo soddisfatti”.

Il vescovo dice di aver raccolto la ”preoccupazione generale” che, in particolare al Sud, esiste tra gli istituti religiosi, come quelli gestiti dai Salesiani, che ”letteralmente raccolgono i ragazzi dalla strada”. ”Tutti desideravano parole chiare – sottolinea – che ora sono venute”.

Secondo Pennisi, ”e’ anche importante che ci sia un clima di dialogo costruttivo, chiaro e sereno. D’altronde la Chiesa non vuole privilegi. Vogliamo anzi contribuire a che si superi questo momento di crisi – aggiunge -, senza pero’ che si creino ingiustizie che producano danni maggiori di quelli che si vogliono risolvere”.