Il Csm “assolve” il giudice Esposito. Anticipò al Mattino la sentenza Mediaset

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2013 11:48 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2013 11:48
Il Csm "assolve" il giudice Esposito. Anticipò al Mattino la sentenza Mediaset

Il Csm “assolve” il giudice Esposito. Anticipò al Mattino la sentenza Mediaset

ROMA – Il Csm “assolve” il giudice Esposito. Anticipò al Mattino la sentenza Mediaset. Archiviare il caso del giudice Antonio Esposito, accusato di aver anticipato in un’intervista al Mattino le motivazioni per le quali il collegio da lui presieduto in Cassazione ha condannato Silvio Berlusconi per frode fiscale. E’ quello che chiede la Prima Commissione del Csm al plenum di Palazzo dei marescialli.

La decisione di chiedere al plenum l’archiviazione del fascicolo e dunque di escludere l’esistenza dei presupposti per un’eventuale trasferimento d’ufficio di Esposito per incompatibilità funzionale e’ stata presa all’unanimità, in accoglimento della proposta del relatore Mariano Sciacca, togato di Unicost.

Nessuna tutela, invece, dal Csm al giudice della Cassazione Antonio Esposito per gli attacchi ricevuti dopo l’intervista: il giudice aveva chiesto l’intervento di Palazzo dei marescialli, dopo alcuni articoli da lui ritenuti diffamatori pubblicati su alcuni quotidiani.