Il Natale di Berlusconi: “Starò a casa, saremo in 41”

Pubblicato il 22 Dicembre 2011 20:09 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2011 20:15

MILANO, 22 DIC – ”Trascorrero’ il Natale a casa, siamo in 41, tra cui c’e’ anche un cugino prete”. A dirlo e’ Silvio Berlusconi che dopo una lunga passeggiata ha lasciato le vie del centro di Milano. L’ex premier ha camminato per piu’ di un’ora scherzando con le decine di curiosi che gli si avvicinavano per chiedergli una foto o una stretta di mano.

”E’ sempre cosi’, anche quando vado nelle citta’ piu’ piccole” ha detto commentando la folla attorno a se’. A chi gli chiedeva se la gente gli volesse ancora bene, ha risposto ”giudichi lei” indicando le persone che gli stavano attorno.

Dopo aver lasciato palazzo di Giustizia al termine dell’udienza Mills dove l’ex premier ha ascoltato attento l’audizione in videoconferenza dell’avvocato inglese, Berlusconi ha fatto prima sosta in un negozio di ceramiche, quindi e’ entrato all’interno della Mondadori per fare acquisti e dopo aver mangiato delle caldarroste ha raggiunto ‘accompagnato’ dalla folla Piazza della Scala dove e’ salito in macchina per allontanarsi.