Illorai (849 residenti)): Tittino Cau il primo sindaco della Lega in Sardegna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2019 8:59 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2019 8:59
Illorai (849 residenti)): Tittino Cau il primo sindaco della Lega in Sardegna

Illorai (849 residenti)): Tittino Cau il primo sindaco della Lega in Sardegna

ROMA – Tittino Cau è il primo sindaco leghista di sempre in Sardegna. A ufficializzarlo è il segretario regionale del Carroccio, e deputato, Eugenio Zoffili. “A Illorai, 849 abitanti, piccolo centro del Goceano (Sassari) – dice – festeggiamo il primo sindaco leghista in Sardegna, Tittino Cau. È una grande soddisfazione per il nostro movimento”.

“Illorai è un paese simbolo della nostra azione politica tra la gente in Sardegna – continua il segretario -: dai 2.000 abitanti degli anni ’50, ora purtroppo ridotti a 850 residenti, festeggiamo il nostro primo sindaco leghista, Tittino Cau, meccanico e agricoltore. Da Illorai con il nostro nuovo sindaco parte il progetto della Lega contro lo spopolamento dell’Isola, con iniziative concrete che sottoporremo a tutti i sindaci sardi, al nostro Governatore Solinas e al Governo di Roma”.

Al di là del calo dei votanti, per la nuova amministrazione regionale sardista-leghista, a guida Christian Solinas, i ballottaggi a Cagliari, Sassari e Alghero rappresentano un piccolo test a pochi mesi dalle regionali di fine febbraio. Una verifica che arriva subito dopo le aspre polemiche che hanno caratterizzato gli ultimi giorni di campagna elettorale per il doppio incarico di governatore e senatore di Solinas e per una leggina sui vitalizi, che ha fatto gridare allo scandalo il Movimento Cinquestelle, presente alle competizioni elettorali di Sassari e Alghero ma non alla sfida di Cagliari. (fonte Ansa)

5 x 1000