Immigrazione. I senatori del Pd: “Dopo licenziamento prorogare permesso di 24 mesi”

Pubblicato il 20 Aprile 2010 16:25 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2010 16:46

Consentire all’immigrato che perde il lavoro una proroga del permesso di soggiorno di un anno per tentare di trovarne un altro. Lo prevede una proposta di legge presentata dai senatori del Pd Roberto della Seta e Francesco Ferrante, e sottoscritta da altri 34 senatori del gruppo, che modifica la normativa sull’immigrazione con l’intento di risolvere il problema dei lavoratori immigrati che perdono il posto di lavoro e sonno costretti ad andarsene.

«La nostra proposta è molto semplice – spiega il senatore Della Seta – chiediamo che un lavoratore che oggi perde il lavoro a causa della crisi, per motivi che sono indipendenti dalla sua volontà, come ad esempio la chiusura di un’azienda colpita dalla crisi, possa comunque chiedere il permesso di soggiorno per altri 24 mesi, anziché i 6 previsti dall’attuale normativa. Una boccata d’ossigeno, sperando che la crisi nel frattempo sia passata». ”

«Si tratta di affrontare un problema concreto, circoscritto ma molto serio che riguarda gli immigrati regolari» precisa Ferrante. I due senatori chiedono che la proposta venga subito calendarizzata e si augurano che si apra un confronto tra maggioranza e opposizione. «Se fossimo alla Camera – osserva Della Seta pensando al peso dei finiani in Parlamento – probabilmente avremmo più adesioni, speriamo comunque che qualche esponente della maggioranza possa appoggiare la nostra proposta».