Imu, Fassino: “La tassa serve per tappare le buche e tenere aperti gli asili”

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2013 11:06 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2013 11:06
Imu, Fassino: "La tassa serve per tappare le buche e tenere aperti gli asili"

Imu, Fassino: “La tassa serve per tappare le buche e tenere aperti gli asili”

ROMA – ”Noi non siamo il partito dell’Imu, ma non si può ignorare che si sta discutendo di un’imposta che rappresenta la principale entrata dei Comuni italiani che, ancor più in un momento di crisi, devono tappare le buche delle strade, tenere aperti gli asili, assistere gli anziani e i disabili, garantire il trasporto pubblico”.

Lo afferma a Repubblica il primo cittadino di Torino Piero Fassino (Pd). ”Penso che ogni aumento del prelievo, sia sulla casa sia sul consumo di beni, sia un problema – spiega il sindaco -. E credo che ragionare in termini di ‘o questo o quello’ non sia corretto. Mi chiedo: ma è necessario aumentare l’Iva dell’1 per cento su tutti i prodotti? Oppure non si possono fare scelte. Ad esempio non prevedendo incrementi sui beni di prima necessità, ma solo su quelli voluttuari. Ci sono poi settori economici o industriali in difficoltà, anche in questo caso farei dei distinguo. Prendiamo l’auto come esempio: l’utilitaria potrebbe essere tassata meno rispetto alle macchine di grossa cilindrata”.

”Noi sindaci – sottolinea – non siamo innamorati dell’Imu, ma i bilanci li dobbiamo chiudere e i servizi garantire. Come prima cosa, nella modifica che verrà fatta, si ribadisca che il gettito dell’imposta sulla casa deve rimanere al cento per cento ai Comuni. Lo scorso anno era sì un tributo locale, ma il 50 per cento veniva sequestrato dallo Stato. E poi si ragioni sui patrimoni che, come i redditi, non sono tutti uguali. Si possono fare scelte. Tuteliamo le fasce deboli o chi ha un reddito basso”.