Ingroia apre, Grillo: “Chiudi la porta”. Replica: “Chiudo quando dico io”

Pubblicato il 30 dicembre 2012 15:38 | Ultimo aggiornamento: 30 dicembre 2012 15:42
Ingroia apre, Grillo: "Chiudi la porta". Replica: "Chiudo quando dico io"

Il simbolo del partito di Ingroia, Rivoluzione Civile (foto Ansa)

ROMA – Ingroia apre a Grillo, Grillo chiude a Ingroia, Ingroia lascia aperto. Screzi tra neofiti della politica (almeno a livello partitico), screzi tra chi cerca alleanze per rafforzarsi (forse perché è sceso in campo troppo vicino alle elezioni) e chi invece un certo bacino elettorale se l’è fatto negli anni e continua a rifiutare le alleanze.

Quello che accomuna Ingroia e Grillo, in questo caso, è stato il medium usato per il botta e risposta: i social network. Grillo via Twitter, Ingroia via Twitter e Facebook.

Ha cominciato Grillo che, in mezzo a un attacco che colpiva soprattutto Monti e il centro, ci ha infilato dentro pure Ingroia: “Ingroia ha detto che la sua porta per il MoVimento 5 Stelle è aperta. Lo ringrazio, ma, per favore, la richiuda”.

5 x 1000

”Grazie, ma la mia porta decido io quando chiuderla”, ha replicato Ingroia con un tweet lanciato da @rivcivile. ”Ho sempre tenuto aperte le porte da magistrato verso i cittadini ed ora la tengo aperta in politica nel confronto con gli altri”, l’aggiunta dell’ormai ex pm.