Intercettazioni, Alfano ripete: “Tornare al testo della Camera”

Pubblicato il 27 maggio 2010 21:22 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2010 21:22
alfano

Angelino Alfano

Sulle intercettazioni è “utile tornare, per alcuni elementi, al punto di equilibrio che era stato trovato alla Camera”. Lo ribadisce il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, nel corso della registrazione di Porta a porta, sottolineando che in quell’occasione è stato trovato “un punto di equilibrio molto serio”.

“Su sanzioni agli editori, sanzioni ai giornalisti e momento preciso da cui si può cominciare a pubblicare – aggiunge il ministro – credo si sia arrivati già alla Camera a un punto d’accordo e quindi si possa andare avanti da lì”, aggiunge Alfano.

Poi il Guardasigilli spiega che “si può andare avanti”. A suo avviso quella relativa alle intercettazioni “è una materia difficile e complessa e trovare un punto di equilibrio è laborioso. Ma noi pensiamo di averne trovato uno molto serio”.