Intercettazioni, Anm: ok testo, ora stop alle norme devastanti

Pubblicato il 20 luglio 2010 20:03 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2010 20:21

‘Prendiamo atto di come il Governo, con l’emendamento sulla cosiddetta udienza filtro, abbia recepito sostanzialmente un’istanza avanzata fin dall’inizio dall’Anm. Adesso si mettano da parte tutte quelle disposizioni contenute nel ddl che limitano l’utilizzo dello strumento investigativo delle intercettazioni, come quelle che prevedono la competenza del tribunale collegiale che produrranno effetti devastanti sul funzionamento degli uffici giudiziari”: cosi’ il presidente dell’ Associazione Nazionale Magistrati, Luca Palamara, commenta le novità al testo sulle intercettazioni.