Politica Italia

Intercettazioni, bocciata la “norma Falcone”: vietato intercettare criminali non mafiosi

La Commissione Giustizia della Camera boccia la cosiddetta ”norma Falcone”, che garantiva anche per le organizzazioni criminali non mafiose le stesse procedure di indagine agevolate previste per le associazioni mafiose. La Commissione Giustizia ha infatti respinto ogni emendamento dell’opposizione che puntava a ripristinare un uguale regime per le organizzazioni criminali mafiose e non.

In questo modo, si osserva nel centrosinistra, diventerà difficilissimo, se non impossibile, intercettare chi prende parte a organizzazioni criminali, magari transnazionali, dedite, ad esempio, al traffico di stupefacenti e allo sfruttamento della prostituzione. La decisione di non far valere ”i sufficienti indizi di reato” per i reati di criminalità organizzata non mafiosa, era stata presa al Senato durante l’esame in seconda lettura del testo.

To Top