Intercettazioni: ddl in Aula già da giovedì

Pubblicato il 4 Maggio 2010 16:44 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2010 18:11

Il ddl sulle intercettazioni potrebbe arrivare al voto dell’Aula in Senato già giovedì. In commissione Giustizia a palazzo Madama, dopo l’arrivo del parere della commissione Bilancio, sono iniziati i lavori per votare i quasi quattrocento emendamenti al ddl intercettazioni. Il presidente Filippo Berselli ribadisce che il testo sarà licenziato per l’Aula già giovedì prossimo, ma deve fare i conti con l’opposizione che annuncia battaglia e potrebbe ricorrere all’ostruzionismo.

“Interverremo su ogni singolo emendamento e faremo ricorso ad ogni strumento messo a disposizione dal regolamento” ha annunciato, infatti, il senatore del Pd Felice Casson.

A proposito del cosiddetto “emendamento D’Addario” che vieta “riprese e registrazioni fraudolente”, ma esenta dalla punibilità quelle che vengono fatte nell’ambito della “difesa della sicurezza nazionale”, Casson ha definito “inconcepible che i servizi segreti abbiano questa esenzione e la stampa no”. “Eppure, quelli non sono mica tutelati dalla Costituzione come lo è, invece, l’informazione” ha osservato il senatore del Pd.