Intercettazioni, Fini a Franceschini: “Garantirò il regolare svolgimento del lavoro”

Pubblicato il 14 Giugno 2010 13:11 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2010 13:17

Gianfranco Fini

“Da parte di questa Presidenza” è “stato sempre assicurato, e lo sarà in futuro, il corretto svolgimento dei lavori parlamentari in sede di esercizio della funzione ad essa assegnata dall’articolo 8 del Regolamento, nel puntuale rispetto delle norme regolamentari che disciplinano il procedimento legislativo”. Lo afferma in una lettera inviata a capogruppo dei deputati del Pd, Dario Franceschini, il presidente della Camera, Gianfranco Fini.

Fini fa riferimento alla lettera dell’11 giugno scorso “con la quale, in riferimento al prossimo esame da parte di questo ramo del Parlamento del disegno di legge n.1415/B recante norme in materia di intercettazioni telefoniche” Franceschini aveva chiesto “alla Presidenza della Camera di voler assicurare il pieno rispetto di tutti i tempi e delle procedure previste dal Regolamento, al fine di consentire una completa e approfondita istruttoria del provvedimento, attesa la eccezionale rilevanza politica del medesimo”.

Al riguardo Fini ricorda a Franceschini “come il Regolamnto della Camera disciplini in maniera compiuta le diverse fasi in cui si articola l’iter dei progetti di legge, sia presso le Commissioni sia da parte dell’Assemblea, rimettendo agli organi competenti in tema di organizzazione dei lavori la definizione dei tempi, delle modalità del relativo esame”.