Intercettazioni. Per il “comma D’Addario” pena ridotta a 3 anni

Pubblicato il 12 luglio 2010 21:01 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2010 21:18
patrizia d'addario

Patrizia D'Addario

La pena massima per le registrazioni fraudolente viene ridotta da quattro a tre anni. Lo prevede uno degli emendamenti che martedì il capogruppo del Pdl in commissione Giustizia della Camera, Enrico Costa, presenterà al ddl intercettazioni.

Nel testo licenziato dal Senato il cosiddetto ‘Comma D’Addario’, così ribattezzato dall’opposizione, aveva come pena massima quattro anni.