Ironia Monti: “Non è colpa dei Maya se finisce il governo”

Pubblicato il 21 Dicembre 2012 13:20 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2012 13:25
Ironia Monti: "Non è colpa dei Maya se finisce il governo"

Mario Monti (foto Lapresse)

ROMA – Se il governo finisce “non è colpa dei Maya“: così ha parlato Mario Monti, ironizzando sulla presunta fine del mondo del 21 dicembre 2012. E Monti ha parlato proprio in questa data, in occasione della messa di Natale, celebrata per i dipendenti nella Sala Verde di Palazzo Chigi. E nello stesso giorno in cui ha annunciato che domenica 23 dicembre scioglierà le riserve sul proprio futuro: dirà, cioè, se si candida o no.

Ecco la battuta di Monti: ”Un anno fa questo governo era al varo, oggi invece, non per colpa della profezia Maya, dovremo terminare il ruolo”.

La messa per i dipendenti di Palazzo Chigi è stata officiata da monsignor Lorenzo Leuzzi, vescovo ausiliare di Roma e cappellano di Montecitorio. Monti ha partecipato con la moglie e nell’occasione ha ringraziato i dipendenti ”per tutto il lavoro svolto” e ha augurato ”buon lavoro” per il futuro.