Italicum, simulazione: con la legge Renzi-Berlusconi 6,6 milioni di voti al macero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2014 16:19 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2014 16:21
Italicum, simulazione: con la legge Renzi-Berlusconi 6,6 milioni di voti al macero

Italicum, simulazione: con la legge Renzi-Berlusconi 6,6 milioni di voti al macero (LaPresse)

ROMA – Se alle ultime politiche del febbraio 2013 si fosse votato con l’Italicum, 6,6 milioni di voti (il 13% del corpo elettorale e quasi il 20% dei votanti) sarebbero finiti al macero.

È il risultato di una simulazione prodotta dal deputato Pino Pisicchio (Centro democratico): la nuova legge elettorale partorita dalla profonda sintonia fra il segretario del Pd Matteo Renzi e il capo di Forza Italia Silvio Berlusconi farebbe entrare in Parlamento soltanto 4 partiti: M5S, Pd, Pdl, Scelta civica.

Il calcolo è fatto sui risultati elettorali delle ultime politiche. In totale, spiega Pisicchio,

“questi 4 partiti hanno raccolto 27,4 milioni espressi su 34 milioni. Ne consegue che con questo nuovo modello elettorale 6,6 milioni di italiani rimarrebbero senza rappresentanza in Parlamento”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other