Iva, Alfano pressa: “Governo a rischio”. Franceschini: “Diktat a sè stesso”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2013 12:48 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2013 19:26
Iva, Angelino Alfano: "Se governo non realizza programma cade"

Angelino Alfano (Foto Lapresse)

ROMA  –  Iva, il vicepremier Angelino Alfano avverte (ancora una volta) il governo: “Se non si realizza il programma cade”. Alfano, segretario del Pdl e ministro degli Interni, è tornato sulla questione dell’aumento dell’Iva dal Festival del lavoro.

”Il destino del governo è legato al programma e se non è realizzato il governo non va avanti. Dobbiamo intervenire sulle tasse e detassare le nuove assunzioni.Sono questioni fondamentali e, a partire dall’Iva, la nostra linea è evitare l’aumento della tassazione”, ha sottolineato in una nota.

Gli fa eco Daniela Santanchè: ”Benissimo ha fatto il Pdl attraverso la voce del segretario e vicepremier Alfano a ribadire in maniera secca e decisa la propria volontà politica inequivocabile di staccare la spina a Letta qualora il patto sul programma di riforme e sull’emergenza economica venisse meno. Imu e Iva sono due punti irrinunciabili della nostra agenda politica e del programma di governo”.

Il ministro dei rapporti col Parlamento, Dario Franceschini, ironizza sulla richiesta di Alfano: “Adesso siamo arrivati alla perfezione del ‘diktat’ al governo pronunciati da esponenti che del governo fanno parte. Evidentemente lanciano ultimatum a se stessi. Tra tutte queste parole noi intanto continuiamo a lavorare per reperire le risorse possibili”.