La D’Addario ancora su Berlusconi: “La sua ‘durata’ è da Guinness”

Pubblicato il 25 Novembre 2009 9:17 | Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2009 9:17

Continua lo stillicidio di anticipazioni tratte dalla raccolta di memmorie della escort Patrizia D’Addario sui suoi presunti rapporti sessuali con Berlusconi. Dopo il quotidiano inglese Times, che martedì ha riportato le frasi di Patrizia, contenute nel libro “Gradisca Presidente”, scritto dalla stessa D’Addario, ora è la volta di un altro quotidiano britannico, il Guardian, che se possibile scende ancora più nei dettagli.

“Mi ha detto che voleva il contatto con la mia pelle, mi teneva stretta, ho trattenuto più volte il respiro perché mi soffocava di baci” sostiene la D’Addario a proposito del suo rapporto con Berlusconi.

Scrive poi la D’Addario: “Ci siamo baciati un numero infinito di volte, con lui sopra che baciava le mie parti intime, uno spettacolo per il quale avrebbe potuto entrare anche nel Guinness dei primati”. Quando la D’Addario ammise al premier che stava lottando per godersi il momento, “Berlusconi l’ha presa come una sfida, mantenendo la sua prestazione fino alle 8 di mattina, quando se ne andò a parlare con i giornalisti”.

A questo punto la D’Addario cerca di svelare i misteri legati alle “prestazioni da record” di Berlusconi, che ha 73 anni: “Sono molto più giovane, ma devo dire che lui è molto esperto. Ci sono però stati dei momenti in cui temevo di non riuscire a reggere la sua esuberanza passionale. Mi sono sempre chiesta se prendesse qualcosa per le sue prestazioni, ma l’unica sostanza che teneva a portata di mano era un infuso alle erbe disgustosamente dolce”.