La festa delle amazzoni: Berlusconi torna, Carfagna, Gelmini e le altre esultano

Pubblicato il 6 Dicembre 2012 19:34 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2012 19:35
Da sinistra, Mara Carfagna, Mariastella Gelmini, Silvio Berlusconi e Stefania Prestigiacomo (Foto Lapresse)

ROMA – Nunzia De Girolamo, Daniela Santanchè, Michela Vittoria Brambilla, Licia Ronzulli: tutte le amazzoni applaudono al ritorno in campo di Berlusconi.  “Finalmente il dado è tratto” esulta Deborah Bergamini citando Cesare, Souad Sbai è lapidaria: “Senza Berlusconi non c’è centrodestra”.

Per Mariastella Gelmini “Berlusconi è l’unico che può battere l’asse Pd-Grillo”, Margherita Boniver annuncia una “vigorosa campagna elettorale, su un’agenda politica ed economica in grado di rimettere in moto l’Italia”. Didascalica la Brambilla: “Berlusconi è il leader del centrodestra e questo è un dato incontrovertibile”.

Un po’ sottotono Mara Carfagna: con Berlusconi “il nostro lavoro sarebbe più facile”. Molto più accorata la Santanchè: “Presidente, abbiamo bisogno di te per difendere la libertà”. La fu candidata alle primarie Alessandra Mussolini dice che ora “si riapre la partita elettorale”.

Rimanda al calcio la Ronzulli: “Il centrodestra ha bisogno di un attaccante che faccia gol, che trascini la squadra”. E Nunzia De Girolamo e Paola Pelino non lasciano scampo: Berlusconi ha “il dovere di tornare per il bene del Paese”. “Fiat lux” chiosa Micaela Biancofiore. Amen.