Politica Italia

La Gelmini è sicura: “Non riusciranno ad azzoppare Berlusconi”

gelmini

Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini

Qualsiasi tentativo di ”azzoppare” Berlusconi non solo non puo’ andare a buon fine, ma ”non fa che confermare la centralita’ del presidente”. Lo dice in una intervista al Corriere della Sera il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, sottolineando come ”Fini si confronta e si scontra con lui, Di Pietro se lo sogna la notte, il Pd non sa che pesci pigliare e di fronte alle elezioni scappa a gambe levate. Casini ci va a cena e diventa un evento. Gli obiettivi di Bossi sono raggiungibili solo grazie all’alleanza” con il premier.

Insomma, ”quando la battaglia si fa difficile, in campo resta solo Berlusconi”. Fini, secondo il ministro, ”ha sbagliato a cercare una contrapposizione tra legalita’ e garantismo”, ma ora sulle dimissioni ”la scelta spetta soltanto a lui. Lui sa come sono andate le cose”. Lo spazio per ricucire nella maggioranza comunque, ”e’ poco”, anche se, dice, ”vedo molti segnali positivi”, a partire dal documento dei senatori di Futuro e Liberta’. Il governo, in ogni caso, ”ce la puo’ fare. Pero’, Fini ha sbagliato. E noi siamo qui per governare, ma non a tutti i costi”.

Se il governo dovesse cadere, aggiunge Gelmini, ”ho grande fiducia nel presidente Napolitano, una persona molto seria che sapra’ rispettare il mandato costituzionale: senza maggioranza si torna a votare”.

To Top