La lettera di Berlusconi non è ancora stata spedita a Bruxelles

Pubblicato il 26 ottobre 2011 14:19 | Ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2011 14:21

BRUXELLES, 26 OTT – Contatti febbrili fra Roma e Bruxelles per inserire date e scadenze nella lettera di intenti che il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi portera' oggi in Europa.

Stamani, la Commissione europea ha chiesto esplicitamente che la missiva contenga un ''calendario chiaro'' delle misure che il governo si impegna ad adottare per rilanciare la crescita e assicurare la tenuta dei conti.

E cosi' la lettera, frutto del compromesso raggiunto in nottata con la Lega, che inizialmente era attesa in mattinata Bruxelles e' ancora ferma a Roma, come ha confermato il sottosegretario Gianni Letta. E il capo del governo, con l'aiuto dei ministri competenti, sta cercando di inserire un calendario credibile per l'Unione europea.