L’aria che tira, Clemente Mastella sulla crisi di governo: “Renzi attacca mia moglie…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Gennaio 2021 16:56 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2021 16:56
L'aria che tira, Clemente Mastella sulla crisi di governo: "Renzi attacca mia moglie..."

Clemente Mastella (Foto archivio ANSA)

Clemente Mastella ha parlato della crisi di governo nel corso dell’ultima puntata di L’aria che tira, trasmissione televisiva in onda su La7.

Il sindaco di Benevento, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: 

“Siamo ben al di là dei canoni tradizionali, Renzi attacca la Senatrice Sandra Lonardo, mia moglie, è lo stesso principio che ha animato Renzi quando, pur avendo contrasti palesi e notevoli coi 5 Stelle ha fatto il colpo di genio dell’alleanza di governo coi 5 Stelle”.

Renzi parla della crisi di governo e di Mastella

 Il messaggio di fine anno di Mattarella “l’ho apprezzato molto. Sono felice che al Quirinale ci sia un galantuomo che interpreta al meglio il ruolo di garante delle regole che la Costituzione gli impone. Il passaggio su Europa e vaccini, poi, è stato semplicemente magistrale”.

Lo dice, in un’intervista a Il Messaggero, il leader di Italia Viva Matteo Renzi.

L’invito forte alla coesione “è un passaggio che condivido totalmente. Abbiamo la più grande chance della storia degli ultimi trent’anni: una mole di risorse mai vista per ricostruire l’Italia. Non possiamo sprecarla. Ora o mai più”.

Renzi: “Il destino del governo dipende da Conte e dal Parlamento non da me”

Matteo Renzi ha specificato che il destino dell’attuale esecutivo “dipende da Conte prima e dal Parlamento poi, non da me. Noi abbiamo messo per iscritto in due documenti le cose che non ci convincono”.

Se però “le nostre idee danno fastidio, andiamo all’opposizione”.

Conte ha detto “che verrà in Parlamento. A mio giudizio ha sbagliato a chiudere così la verifica di governo. Ma se ha scelto di andare a contarsi in aula accettiamo la sfida”.

Renzi non ha paura “della libertà delle persone. Se qualche parlamentare vorrà appoggiare il governo Conte perché convinto dalle parole del premier, bene.

Mi fa sorridere che chi è entrato in Parlamento per aprirlo come una scatoletta di tonno finisca col dipendere dalle mosse di Clemente Mastella” (fonti Ansa e L’aria che tira – video qui -).