Laura Castelli, viceministro attaccata per una frase sui ristoratori: “Mancano clienti? Cambino mestiere”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Luglio 2020 17:29 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2020 17:29
laura castelli

Laura Castelli (nella foto Ansa), viceministro attaccata per una frase sui ristoratori: “Mancano clienti? Cambino mestiere”

Laura Castelli, è bufera su una dichiarazione. La viceministro dell’Economia parla della crisi dei ristoratori e qualcuno semplifica le sue parole così: “Se non ce la fanno cambino mestiere”.

Laura Castelli, la sua frase detta durante Tg2 Post scatena reazioni vivaci. C’è da dire che il  viceministro articola un ragionamento molto più completo.

Ascoltandole, le sue parole non appaiono così brutali:

“Questa crisi ha spostato domanda e offerta, le persone hanno cambiato il modo di vivere, e bisogna aiutare gli imprenditori dei nuovi business che sono nati in questo periodo”.

“Certo che se una persona decide di non andare più al ristorante bisogna aiutare l’imprenditore a fare un’altra attività e non perdere l’occupazione e va sostenuto anche nella sua creatività, magari ha visto un nuovo business”.

“Io credo che negare che questa crisi abbia cambiato la domanda e l’offerta in termini macro economici sia un errore. Vanno aiutate le imprese, sposteremo le tasse”.

Dopo le polemiche e gli attacchi ricevuti da Salvini e Meloni, la Castelli precisa: “La citazione del ristorante è un esempio e non un attacco alla categoria, come strumentalmente qualcuno ha voluto far intendere”.

Meloni: “Sono senza parole”

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, a proposito della dichiarazione dice di essere senza parole: 

“Dopo aver massacrato il settore dell’ospitalità con divieti e regole assurde e aver multato gli esercenti che scendevano in piazza perché chiedevano aiuto”,

“l’ultima trovata del Governo giallorosso arriva dalla grillina Castelli: i ristoratori che non hanno più clienti devono cambiare lavoro. Sono senza parole. Sarebbe questa la gente che dovrebbe aiutare l’Italia a ripartire?”.

Gelmini: “Gli unici a cambiare lavoro siano Conte e compagni”

“La viceministro Laura Castelli, invece di andare in tv e farci improbabili lezioni di economia politica, conti fino a 10 prima di aprir bocca e abbia più rispetto per chi lavora, per chi sta facendo i salti mortali per rialzare la serranda pur senza aver ricevuto un euro in questi mesi di lock down”.

“Qui gli unici a dover cambiare lavoro sono Conte, Castelli e compagni”.

Lo scrive, su Facebook, Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati (fonte: Corriere della Sera, Agi).