Laura Garavini, orgoglio di essere italiana

Pubblicato il 28 settembre 2010 0:25 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2010 0:25

Laura Garavini,nata nel 1966 in una famiglia contadina a Vignola (Modena), è un simbolo di quella Italia che studia, lavora, cresce e progredisce. Appare evidente dall’orgoglio che esplode in queste frasi della sua scheda biografica: “Sposata, mamma di una ragazza bilingue”; “Nel 1989 va a lavorare in Germania. Dopo avere conseguito la laurea in Scienze Politiche, indirizzo sociologico, all´Universitá di Bologna con il massimo dei voti, insegna all’Università di Kiel”.
E poi ancora: “Il settimanale tedesco Spiegel la definisce una “antivelina”, una donna in grado “di imporsi anche nel mondo conservatore dell’emigrazione italiana”. La Zeit descrive Laura Garavini come “un esempio da seguire” dopo che ha fondato “Mafia? Nein danke!” (Mafia? No grazie!) fra gli italiani in Germania, un’iniziativa segnalata da parte della autorità tedesche come best practice a livello europeo ad Eurojust. Candidata alle politiche nel 2008 per il Partito Democratico nella circoscrizione Europa, Laura Garavini ottiene il maggior numero di preferenze e viene eletta deputata. Per il PD attualmente ricopre il compito di capogruppo in Commissione Antimafia”.
Dite la verità: se foste residenti nel suo collegio, anche se la pensaste in modo radicalmente diverso, la votereste.

Leggi l’articolo originale da: Garavini.eu