Lavoro, Camusso: “Passo indietro su flessibilità in entrata”

Pubblicato il 11 Aprile 2012 21:22 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2012 21:30

ROMA, 11 APR – ''Le differenze tra il testo del Consiglio dei ministri e il testo del ddl'' sulla riforma del mercato del lavoro ''hanno fatto registrare un passo indietro sulla flessibilita' in ingresso, a cominciare dall'associazione in partecipazione''.

Lo ha detto il leader della Cgil, Susanna Camusso, in audizione in commissione Lavoro al Senato sul ddl di riforma del mercato del lavoro. Sugli ammortizzatori sociali, ha aggiunto, ''siamo molto lontani da un vero criterio di universalita'''.