Lazio, Mario Abbruzzese prende 50 multe in auto blu. E paghiamo noi

di Daniela Lauria
Pubblicato il 19 Ottobre 2012 16:38 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2012 20:06
Il presidente del Consiglio del Lazio, Mario Abbruzzese sfrecciava in autostrada con l’auto blu. 50 multe che pagheremo noi (Foto Lapresse)

ROMA – Se il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, sfreccia in autostrada con l’auto blu, è lo Stato a farsi carico delle sue multe. Mille euro a contravvenzione che saremo noi a pagare. Andare di fretta è un vizio che accomuna un po’ tutti alla Regione Lazio. E’ soltanto di ieri la notizia della dimissionaria governatrice Polverini che imboccava contromano via del Corso con l’auto blu, perché presa dalla foga dello shopping. Oggi però al presidente della Pisana è arrivato un sacco carico di multe: una cinquantina tutte collezionate sulla A1 tra Roma e Cassino. L’arco temporale va da settembre 2010 a settembre 2011.

Immediati i ricorsi della presidenza regionale innanzi al prefetto di Frosinone: il veicolo multato “era assegnato a compiti istituzionali” e “il conducente ha la qualifica di agente della P.S.” Ma dalla prefettura impassibili hanno chiesto spiegazioni multa per multa: dove andava, perché e per quale improrogabile impegno era costretto ad andare a tutto gas violando il codice della strada. E’ partito così un braccio di ferro fatto di funzionari del consiglio regionale costretti a fare la spola tra Roma e Frosinone per andare a giustificare le ragioni della fretta di Abbruzzese. Ma è stato tutto inutile, perché fino ad oggi la prefettura di Frosinone ha respinto tutti i ricorsi.

Ecco perché la presidenza del Consiglio regionale si è vista costretta a rivolgersi al giudice di pace competente. Ma anche lì ha avuto torto. E tutto questo si è tradotto in un lievitar di costi che saranno i cittadini a dover pagare. Si perché gli importi delle multe, inizialmente tra i 341 e i 777 euro, ora sono tutti raddoppiati. E laddove la Regione abbia scelto di non comunicare il nominativo degli autisti per la decurtazione dei punti, bisogna aggiungere un’ulteriore sanzione di 260 euro. Totale, circa mille euro per cinquanta multe.