Lazio. In fuga dalla Polverini: due consiglieri passano al Pdl

Pubblicato il 27 Maggio 2011 17:31 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2011 18:33

Renata Polverini

ROMA – In Regione Lazio è fuga dalla governatrice Renata Polverini. I consiglieri regionali della lista Polverini Giuseppe Melpignano e Andrea Bernaudo vogliono passare al gruppo del Pdl. ”Gran parte delle persone che mi hanno votato dopo i noti fatti dell’esclusione della lista – spiega Bernaudo – lo hanno fatto perché in me hanno visto una persona riconducibile al progetto di Silvio Berlusconi, un progetto che non credo sia superato e del quale voglio far pare senza tentennamenti”.

“Ho voluto fare questa scelta prima dei ballottaggi di Sora e Terracina perché da parte mia non c’è opportunismo: lascio la lista Polverini perché non voglio partecipare ad una lista che vuole trasformarsi in partito e non voglio essere in contraddizione con le mie idee e il mio percorso politico”.

A Terracina e Sora i ballottaggi vedono contrapporsi due candidati di Città Nuove, la lista della governatrice, a due del Pdl. Il commento della governatrice è stato amaro: il passaggio di due consiglieri dalla Lista Polverini al Pdl ”è un atto di ostilità nei miei confronti e un gesto che mette fine alla coalizione che sino a oggi ha governato la Regione Lazio”.

”Avviare la compravendita dei consiglieri alla vigilia di un voto così importante è un caso di autolesionismo politico di rara efficacia e di totale mancanza di responsabilità che, se possibile, supera quello dello scorso anno quando non fu presentata la lista del partito rischiando di compromettere l’esito del voto. Non sono più disponibile – aggiunge la Polverini – a spendere la mia faccia per questi signori e a condividere certi metodi”.

”Prendo atto che c’è una parte del Pdl che ha deciso di spostare l’equilibrio della maggioranza sperando, suppongo, di influenzare in questo modo le mie scelte e la mia indipendenza: non è così che ci si confronta in una coalizione, non è questo il mio progetto di vita e politico per i prossimi anni”, ha concluso la governatrice.

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha commentato ”Esprimo forte preoccupazione per quello che sta avvenendo nei gruppi consiliari della Regione Lazio. Sono vicino alla presidente Polverini nel momento in cui chiede un forte chiarimento per comprendere se i passaggi di consiglieri dal gruppo delle Lista Polverini al Pdl siano frutto non di scelte personali, ma di manovre politiche”. ”Oggi più che mai è necessario un forte chiarimento interno al Pdl, esteso a tutto il centrodestra laziale, per rilanciare un’azione unitaria basata sul rispetto di tutti i soggetti politici e di tutti gli iscritti al partito”, ha aggiunto Alemanno.