Lega, Baccini: “Nessun complotto, ma il sistema dei rimborsi è sbagliato”

Pubblicato il 6 Aprile 2012 20:02 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2012 20:03

ROMA – ''Mi sembra paradossale immaginare complotti. Detto questo sicuramente e' sbagliato il sistema di rimborsi elettorali ai partiti''. Con queste parole Mario Baccini presidente dei cristiano popolari interviene in diretta a Transatlantico (rainews24) sul caso della Lega commentando le dichiarazioni di Umberto Bossi.

''Alle prossime amministrative – ha aggiunto Baccini- io credo ci sia a monte un grosso problema, quello dei partiti che devono rimodularsi per tornare ad essere il punto di riferimento tra i cittadini e l'amministrazione della cosa pubblica e della politica. Bisogna restituire ai cittadini i partiti e questo non e' solo un problema della lega ma di tutti quei partiti personalistici e autoreferenziali''.

''Abbiamo sentito la necessita' di presentare una proposta di iniziativa popolare per una riforma del sistema dei rimborsi con l'abolizione del sistema contributivo pubblico e la creazione invece di un sistema di elargizioni dirette, anche da privati cittadini, detraibili dalle imposte fino ad un massimo di duemila euro'' ha spiegato Baccini presentando la proposta di legge sulle risorse ai partiti.

''Per quel che riguarda Roma capitale il governo Monti ha dato in input positivo per governare meglio la Citta' e restituirla ai cittadini'''.