Zaia si tira indietro: “Io segretario della Lega? Tempo perso”

Pubblicato il 19 Aprile 2012 17:53 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2012 17:53

Luca Zaia (Lapresse)

VICENZA – In Veneto si sta costituendo un comitato che vuole portare avanti la candidatura di Luca Zaia a futuro segretario federale della Lega Nord, ma il diretto interessato si tira fuori. ”E’ tempo perso” ha detto lo stesso Zaia a Vicenza, declinando l’invito.

”I veneti – ha poi aggiunto – hanno votato un governatore a tempo pieno, avrebbero un trauma nel scoprire di averlo part-time”. ”Dirigere la Lega in questo momento – ha spiegato – significa dedicare almeno 3-4 giorni a Milano. Il Veneto non ha bisogno di un mezzo governatore o di un quarto governatore. Direi che sarebbe scandaloso”.

Quindi Zaia interviene sulla vicenda dossier: ”Se fosse vero quello che stiamo leggendo sui giornali, sarebbe vomitevole: perchè se in una squadra, in un team, in una famiglia, c’è qualcuno che perde tempo a fare dossier deve essere mandato via con sonori calci nel sedere, perchè è la cosa più squallida che una persona possa fare”.

”Al suo interno – aggiunge Zaia – la Lega è in grado di fare le sue verifiche in tempi rapidi. C’è un triumvirato delegato a questo, dopo di che deciderà il futuro non solo di Stiffoni, ma di tutti noi. E se qualcuno ha sbagliato dovrà rispondere, perchè c’è un conto anche politico e non solo giudiziario da pagare”.