Lega Nord: cittadini diventano "sudditi" in una mozione lombarda

Pubblicato il 16 ottobre 2011 17:52 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2011 17:52

MILANO, 16 OTT – 'Sudditi' invece di cittadini. E' l'appellativo usato in una mozione presentata dalla Lega Nord al consiglio regionale della Lombardia sull'evasione fiscale legata alle slot machine.

''Tutti i cittadini, o meglio tutti i sudditi – si legge nella prima riga del testo firmato dal consigliere Cesare Bossetti – hanno avuto modo di apprendere di una maxi-evasione di 98 miliardi da parte di 10 concessionarie di slot machine''.

La mozione chiede l'impegno della Lombardia perche' il governo proceda al recupero di quelle risorse non corrisposte al Fisco. Ma e' soprattutto il linguaggio del documento a caratterizzare la mozione del Carroccio. Bossetti critica in poche righe quei politici considerati responsabili della formazione del debito pubblico fra gli anni '70 e '90.

Poi ricorda i tagli imposti da ogni manovra finanziaria e spiega: ''Tale manovra comporta anche significativi nonche' inevitabili aumenti di costi a carico dei sudditi''.

La mozione si conclude con la richiesta di recuperare quei 98 miliardi di evasione ''che rappresentano quasi il doppio dell'attuale finanziaria'' e in modo che vengano utilizzati per abbassare il debito pubblico italiano.