Lega Nord, Ghedini: “Berlusconi non ha mai acquistato il simbolo”

Pubblicato il 10 Aprile 2012 15:28 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2012 15:30

ROMA, 10 APR – ''In relazione alle dichiarazioni di una ex dipendente della Lega Nord apparse oggi su Il Corriere della Sera, ove si afferma che il presidente Berlusconi nel 2000 avrebbe acquistato il simbolo della Lega Nord dall'onorevole Umberto Bossi al fine di condizionarne l'attività politica, non si può che rilevare la totale assurdità e infondatezza dell'assunto''. E' quanto afferma Niccolo' Ghedini, legale dell'ex premier.

''Non solo – spiega Ghedini – l'ipotesi è priva di qualsiasi logica e di collegamento con la realtà, ma è altresì diffamatoria e completamente avulsa dalla stessa storia di questi anni. Mai – aggiunge – vi è stata alcuna compravendita del simbolo della Lega né mai vi è stato alcun condizionamento collegato a ragioni economiche''.

''La continua dialettica nell'ambito della coalizione – sottolinea il legale – lo sta ampiamente a dimostrare così come le recenti scelte sia per quanto concerne l'appoggio all'attuale governo sia per ciò che attiene le prossime elezioni amministrative. Ci si rivolgerà – conclude – alle autorità competenti in ogni sede per ribadire la evidente e conclamata non veridicità delle diffamatorie dichiarazioni".