Lega Nord: lunga (e inutile) autodifesa di Rosy Mauro. Poi l’espulsione

Pubblicato il 12 Aprile 2012 20:01 | Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2012 20:10

MILANO, 12 APR – Si e' presentata per una lunga autodifesa di fronte al consiglio federale della Lega, Rosi Mauro, la vicepresidente del Senato poi espulsa dal partito. A quanto si e' appreso l'organo decisionale del movimento ha ascoltato un accalorato intervento della Mauro, che ha ripetuto la sua estraneita' a quanto emerso dall'inchiesta, ma alla fine e' stata votata l'espulsione, anche per la determinazione di Roberto Maroni. Piu' veloce l'espulsione dell'ex tesoriere Belsito, non si sarebbe invece parlato di Renzo Bossi. .