Lega Nord: “Pieno appoggio alla marcia delle vedove dei suicidi”

Pubblicato il 4 Maggio 2012 15:42 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 15:46

BOLOGNA – Plauso pieno e incondizionato, da parte della Lega Nord, alla marcia che, in mattinata, ha visto protagoniste le vedove dei suicidi a causa della crisi economica e delle difficolta' con il Fisco.

''La marcia delle bandiere bianche organizzata da Tiziana Marrone – osserva in una nota il capogruppo del Carroccio in Consiglio comunale di Bologna, Manes Bernardini – non e' un normale corteo'': via Nanni Costa dove il marito, Giuseppe Campaniello si e' dato fuoco lo scorso 28 marzo, ''e' divenuto un simbolo, un punto di partenza e di rivolta (per ora pacifica) per dimostrare allo Stato l'esasperazione di chi ci ha rimesso la vita pur avendo sempre fatto il proprio dovere senza arricchirsi alle spalle altrui''.

Le vedove, spiega ancora Bernardini, ''hanno scritto al Papa, sono andate sulle tivu' nazionali e sui giornali stranieri. Vogliono una spiegazione e una soluzione: 32 uomini si sono uccisi solo negli ultimi 4 mesi e questo non puo' far rimanere inerti. Chiediamo – conclude – che il nostro Governo e le nostre amministrazioni battano un colpo forte: devono cambiare rotta a 360 gradi se non vogliono la rivolta fiscale immediata''.