Lega, Umberto Bossi: “Mi sembra giusto aiutare il Sud altrimenti straripano come l’Africa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Dicembre 2019 13:18 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2019 14:07
Lega, Umberto Bossi: "Mi sembra giusto aiutare il Sud altrimenti straripano come l'Africa"

Bossi al Congresso della Lega (foto ANSA)

ROMA – “Mi sembra giusto aiutare il Sud altrimenti straripano come l’Africa”. Sono le parole pronunciate da Umberto Bossi ieri, sabato 21 dicembre, al Congresso della Lega. Il fondatore del Carroccio ha poi aggiunto che “la nostra gente del Nord deve vivere tranquillamente e pagare meno residuo fiscale di 100 miliardi di euro”. 

La principale novità presentata al Congresso riguarda la possibilità di avere la doppia tessera, mantenendo quindi allo stesso tempo l’iscrizione al partito separatista fondato da Bossi e abbracciando anche la nuova Lega di Matteo Salvini. Bossi manterrà la carica di presidente federale a vita.

In molti però hanno visto nel Congresso un taglio con le origini indipendentiste: “Oggi sarebbe il funerale della Lega? Col ca**o, oggi è il funerale degli altri. La Lega è il partito nazionale dei popoli del Nord e questo ormai tutti li hanno capito. Non ci sono litigi per fortuna, sarebbe un modo per dare soddisfazione agli altri”, ha commentato Bossi. E mette le cose in chiaro con Salvini: “Sono contento di dirvi che oggi non si chiude nessuna Lega, questo congresso nella sostanza dà la possibilità di avere il doppio tesseramento, sarà possibile essere iscritti alla Lega e alla Lega per Salvini. Questo glielo possiamo concedere, siamo noi che concediamo non è Salvini che ci impone. Salvini non può imporci un ca**o lo diciamo con franchezza. Le cose imposte non funzionano”.

Infine, Bossi ha anche commentato il movimento delle Sardine: “Non bisogna sottovalutare le Sardine che sono un’operazione intelligente, rappresentano la spunta sociale contro il Palazzo. All’inizio lo abbiamo fatto anche noi della Lega. Le Sardine non diventeranno un partito, il partito c’è già e si chiama Pd”.

Fonti: ADNKRONOS – Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.