Legge di Stabilità, Camusso: “Solo intenzioni”. Ma Letta dice: “Interventi concreti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Ottobre 2013 22:25 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2013 22:25

Legge di Stabilità, Camusso: "Solo intenzioni". Ma Letta dice: "Interventi concreti"ROMA – “In assenza di cifre e di proposte concrete si tratta solo di intenzioni“, dice la leader della Cgil, Susanna Camusso, dopo l’incontro con il premier Enrico Letta sulla legge di stabilità e sulla richiesta di tagliare le tasse sul lavoro. “Tutto quello che abbiamo letto sui giornali non esiste: siamo di fronte a una pagina bianca, nessuna cifra”. Il premier Enrico Letta ha però confermato che l’intervento sulla riduzione del costo del lavoro sarà al centro della legge di stabilità con un mix di misure a vantaggio sia dei lavoratori che delle imprese. L’intervento, spiegano fonti di Palazzo Chigi, sarà finanziato con tagli alla spesa pubblica.

“L’impressione è che abbiamo perso un mese”, sottolinea Camusso, riferendosi al tempo passato dal documento di Genova e dalla richiesta di un confronto con il governo. “E’ stata riconfermata l’intenzione del presidente del Consiglio di dare un segno chiaro verso il lavoro, ma in assenza di cifre e di proposte concrete si tratta solo di intenzione”. C’è la “necessità di dare un segno significativo” in termini di riduzione della pressione fiscale sul lavoro, insiste Camusso. “Abbiamo sollecitato – aggiunge – che i prossimi giorni siano caratterizzati da ulteriori appuntamenti che ci permettano di valutare delle proposte”.