Lehner (Pdl): “La Carfagna? Saremo orfani felici: non si è mai interessata alla sua terra”

Pubblicato il 21 Novembre 2010 15:46 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2010 16:01

”Al presidente Berlusconi, che se lo merita, regalo un po’ di verità, dopo tante sciocchezze e falsità. Intanto, denuncio la falsità di un suicidio politico annunziato quasi un mese prima. Di norma, il suicida si butta nel vuoto e lascia una lettera, senza telegrammi a futura memoria”. A parlare è Giancarlo Lehner, deputato del Pdl che nei giorni scorsi aveva avuto modo di criticare la ministra Carfagna. A dimissioni annunciate Lehner continua a dare contro alla titolare per le Pari Opportunità, che, ha detto, lascerà ministero e Pdl dopo il voto del 14 dicembre.

”Tempo fa – prosegue – chiesi spiegazioni ad un già stretto collaboratore salernitano di Mara. Il giovane, eppur antico sodale della Carfagna, mi confessò d’essersi stancato di porre a Mara problemi e questioni del territorio salernitano e di sentirsi sistematicamente rispondere: rivolgiti ad Italo Bocchino. La verità è che la Carfagna, egotica e tendente al solipsismo, non ha ma avuto attenzione alcuna per la sua terra. Ora, a quanto afferma, ‘se n’è ghiuta’ e solo ha lasciato Italo Bocchino. Siamo orfani felici di Mara – conclude – perché, se non mente per la gola, avremo a Montecitorio l’ingresso del primo dei non eletti a Campania 2, una persona competente e leale verso il Pdl e Silvio Berlusconi come Anna Ferrazzano, avvocato di valore, mai stata soubrette”.