Lettera alla Ue, Salvini e Di Maio soddisfatti. Mercoledì la risposta di Bruxelles

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 giugno 2019 11:31 | Ultimo aggiornamento: 1 giugno 2019 11:31
lettera ue

Lettera alla Ue, Salvini e Di Maio soddisfatti. Mercoledì la risposta di Bruxelles

ROMA – La Commissione Ue ha ricevuto la lettera di risposta dell’Italia ai rilievi sul debito, e ne ha cominciato l’analisi. Lo fa sapere un portavoce della Commissione, specificando che le conclusioni sul contenuto “finiranno nell’analisi complessiva” del bilancio italiano, ovvero il rapporto sul debito, che sarà pubblicato mercoledì prossimo assieme alla raccomandazioni economiche.

Il vicepremier Matteo Salvini si è detto “soddisfatto, perché ci sono segnali positivi per l’economia italiana e sono convinto che l’Europa rispetterà la nostra volontà di crescere e tagliare le tasse”. Il ministro dell’Interno ha ostentato ottimismo: “Non sono assolutamente preoccupato dalle reazioni di Bruxelles: anzi se riusciremo, come sono convinto, ad abbassare le tasse, torneremo a essere un Paese stabile e uno dei primi al mondo dove investire”.

“Oggi la giornata comincia bene. Nella lettera scritta dal Mef all’Europa è stato cancellato il passaggio che prevedeva tagli alla spesa sociale, vale a dire ai servizi, agli ospedali, tagli al lavoro e a quota 100. Un altro governo Monti anche no, ne abbiamo avuto abbastanza”, ha dichiarato via Facebook il vicepremier Luigi Di Maio, capo politico M5s e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro.”Ringrazio il ministro Tria per aver provveduto a correggere. Del resto – ha aggiunto Di Maio – non potevamo accettare altre sforbiciate lacrime e sangue. Resta da capire a chi sia venuta in mente questa bizzarra idea circolata nelle bozze e se quel passaggio sia stato concordato, politicamente, con qualcuno. Sicuramente non con il M5s. Ora ripartiamo e lavoriamo insieme. L’unica cosa da tagliare sono le tasse ai cittadini. Il nostro obiettivo è continuare a portare a casa risultati concreti per gli italiani. E lo faremo”. (fonte ANSA)

5 x 1000