Liberalizzazioni: da martedì via alla maratona in Senato

Pubblicato il 29 Gennaio 2012 16:27 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2012 16:44

ROMA, 29 GEN – Non solo le associazioni delle categorie interessate, ma anche le sigle dei Consumatori e le Authority verranno ascoltate in audizioni dalla commissione Industria del Senato che da martedi' iniziera' l'esame del decreto sulle liberalizzazioni.

La commissione guidata da Cesare Cursi (Pdl) procedera' a una maratona questa settimana, anche con due sedute notturne, e numerose audizioni.

Si iniziera' martedi' alle 14 con l'illustrazione del provvedimento da parte dei due relatori, Simona Vicari (Pdl) e Filippo Bubbico (Pd). E in giornata ci sara' la prima seduta notturna dedicata alla discussione generale.

Nei due giorni successivi, oltre a due sedute dedicate ancora al dibattito, ve ne saranno cinque dedicate alle audizioni. Mercoledi' 1 febbraio alle 21 saranno ascoltate l'Unione delle province (Upi) e l'Associazione dei Comuni (Anci). Giovedi' mattina alle 9 ci sara' una novita', con l'intervento del Forum nazionale dei giovani.

Il pomeriggio dopo i sindacati (ore 15), sara' la volta dell'Autorita' per l'Energia (17) e dell'Autorita' di vigilanza sui contratti pubblici (18); seguiranno Confindustria (19)e Rete Imprese Italia (19,30):

Venerdi' 3 alle 10 di mattina si esordira' con le Associazioni dei consumatori, seguite dall'Ania (ore 11), dall'Isvap (11,30), l'Abi (12) e la Conferenza delle Regioni (12,30). Nel pomeriggio ci saranno le audizioni di Federfarma (15), dell'Associazione delle parafarmacie (15,30), dell'Unione petrolifera (16), di Assopetroli (16,30) e della Federazione gestori carburanti (17).

Oltre all'Industria anche altre nove delle 14 Commissioni permanenti lavoreranno al decreto per il parere sulla parte del provvedimento riguardante le misure di loro competenza: particolarmente attesi i pareri della Giustizia (per la parte sulle professioni) e della Sanita' (per la parte sui farmaci).