Liberalizzazioni, Tosi: “Non daremo i soldi alla tesoreria unica”

Pubblicato il 22 Marzo 2012 11:28 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2012 11:33

VENEZIA – Il sindaco leghista di Verona Flavio Tosi ribadisce che la tesoreria unica ''e' un danno per i Comuni'', e assicura che la sua amministrazione non trasferira' le proprie risorse non vincolate allo Stato. ''La Tesoreria unica – ha detto Tosi, parlando stamane al programma 'Coffebreak' su 'LA7' – e' un danno per i Comuni da due punti di vista: perche' diventa meno flessibile l'accesso alla nostre risorse, e poi perche' c'e' un danno economico''.

''Come Comune di Verona – ha spiegato – abbiamo fatto i conti di quanto prendiamo dalla banca e quanto prenderemmo dalla Tesoreria unica: se dovessimo spostare queste risorse rischiamo di perderci quasi un milione di euro all'anno di interessi che la banca ci da' e la Tesoreria unica ci da' in misura minore''.

''Quello che faremo se fossimo costretti ad applicare la norma – ha concluso Tosi – e' aprire un altro contro corrente sempre intestato al comune ma non sara' quello della Tesoreria e i soldi non vincolati li spostiamo li', cosi' allo Stato non li trasferiamo. Questo Monti lo sa''.