Liguria, l’indennità da 13 euro al giorno per “stress del trattare coi colleghi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Dicembre 2013 8:43 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2013 8:43
Liguria, l'indennità da 13 euro al giorno per "stress del trattare coi colleghi"

L’assessore Matteo Rossi

GENOVA – Una indennità “emotiva” da 13, 02 euro al giorno. Risarcimento perché trattare con il personale, discutere di turni e affini, stanca e logora. La prevede, e non è la sola indennità stravagante, la Regione Liguria per i dipendenti che si occupano di personale. Una tredicesima extra, circa 4000 euro l’anno, per sopportare lo stress di dover dire no ai colleghi. 

E’ una delle 17 indennità che sono finite nel mirino del Ministero dell’Economia. Tutte messe nero su bianco in un dossier e trasferite alla Corte dei Conti che ora indaga e dovrà stabilire se c’è stato e c’è, in Regione, spreco di denaro pubblico.

E che ci sia un’indagine in corso lo conferma, senza mostrare gradimento, l’assessore al personale della Regione Liguria Matteo Rossi Sel

«Complessivamente sono 17 i rilievi formulati dal Mef . ma devo dire che mi sembra inusuale che due ispettori del ministero contestino politiche del personale decise con legge regionale approvata da Roma, con parere favorevole di Aran, l’Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni. Mi sembra che così facendo si riducano gli spazi di autonomia degli enti locali. Ciò detto, stiamo mettendo mano a questo settore. Tra le prime, dovranno scendere sotto i 30 euro mensili alcune indennità, ad esempio quella dei portagonfalone (oggi 46 euro al giorno che diventano 154 nei festivi,ndr)e il 27 porteremo in giunta la rivisitazione delle posizioni organizzative di funzionari e dirigenti».

Dei 17 rilievi quello più curioso è certamente quello sull’indennità da stress. A spiegarla nel dettaglio provvede su Repubblica Marco Preve:

Certo anche negli uffici della Regione c’era chi malignava su alcuni di questi benefit come quello definito alla lettera “i” per «attività presso la struttura addetta alla gestione del personale o presso la struttura competente per i servizi di Giunta che comporti… relazioni con l’utenza connotate da problematiche procedurali, emotività individuale e impegnative relazioni interpersonali, per un numero massimo di 25 dipendenti, individuati formalmente dal Segretario generale. A tali addetti è corrisposta la somma lorda di euro 13,02 per ogni giorno di effettivo servizio».

Ma quella “emotiva” è solo una delle tante indennità. Tutte contenute in un provvedimento datato gennaio 2013 che sempre secondo Repubblica sembra obbedire ad una logica chiara:

Quello che non si può leggere nell’intestazione è che la parcellizzazione di bonus e riconoscimenti è lo strumento per poter rimpolpare stipendi e motivare il personale.