Linus sindaco di Milano? Pd lo chiede, lui dice “no, grazie”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Dicembre 2015 9:37 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2015 10:09
Linus sindaco di Milano? Pd lo chiede, lui dice "no, grazie"

Linus sindaco di Milano? Pd lo chiede, lui dice “no, grazie”

MILANO – Il deejay Linus come sindaco di Milano? A quanto pare il Pd ci ha pensato veramente. Lo scrive Repubblica, in un articolo di Oriana Liso, quasi incidentalmente, alla fine di un articolo in cui si parla di probabili candidati e di alleanze nella coalizione del centrosinistra in vista delle elezioni comunali del maggio 2016. Ma la notizia non è passata inosservata e gli altri giornali l’hanno subito rilanciata, chiedendo lumi al diretto interessato. Il quale, per inciso, ha confermato l’offerta, ma ha risposto con un “no, grazie”.

Per esempio La Stampa, che cita l’agenzia AdnKronos, riporta le parole di Linus:

«La politica mi fa abbastanza impressione e non credo di avere l’armatura per affrontarla. Del resto qualunque lavoro è politica e se faccio il mio da 40 anni vuol dire che sono abbastanza bravo a farlo. Meglio continuare così», aggiunge Linus.

«Capiamoci, una sfida del genere in termini assoluti mi affascina ma proprio non mi sembra il caso. Faccio altro. Solo per spiegare, nel caso, perchè il sindaco di Milano è un tipo che si chiama Linus, si perderebbe un sacco di tempo», dice sorridendo il dj. Quanto agli illustri precedenti di travaso dal mondo dello spettacolo a quello della politica, all’esempio dell’attore Ronald Reagan diventato il 40° presidente degli Stati Uniti preferisce quello di Arnold Schwarzenegger, attore poi 38° Governatore della California e quindi di nuovo attore, «diciamo che è più muscolare, mi intriga di più», afferma con un accenno di risata prima di concludere dicendosi «impegnato a tempo pieno nelle mie avventure radiofoniche e sportive».