Livorno: bandiera comunista sulla scuola, e la Gelmini manda gli ispettori

Pubblicato il 17 Ottobre 2010 14:01 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2010 15:34

Mariastella Gelmini

Dopo Adro, Livorno: il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca inviera’ gli ispettori in una scuola dell’infanzia della citta’ toscana, per verificare la notizia della presenza nell’istituto di una bandiera del Pdci. Lo rende noto lo stesso Miur oggi in una nota.

“Il ministero – recita la nota – rende noto che è stata ordinata un’ispezione nella scuola dell’infanzia San Marco di Livorno. Il provvedimento si è reso indispensabile per verificare la notizia secondo cui sarebbe presente nell’istituto una bandiera del Partito dei Comunisti Italiani”.

“La scuola è un’istituzione pubblica – si legge ancora nella nota – che deve garantire a tutti un’educazione imparziale ed autonoma rispetto a qualsiasi orientamento politico”.

Della bandiera esposta sul muro esterno della scuola parla domenica 17 ottobre ‘Il Giornale’. Il quotidiano ricorda che l’edificio è l’ex teatro San Marco, dove il 21 gennaio del 1921 venne fondato il Partito comunista italiano: durante il congresso socialista, che si teneva al teatro Goldoni di Livorno, il gruppo guidato di AmAdeo Bordiga e Antonio Gramsci abbandonò le assise per riunirsi al San Marco, dove deliberò la costituzione del Pcd’I, il Partito comunista d’Italia.

Il Giornale ricorda che le bandiere esposte si trovano lì da gennaio: ogni anno, alcuni ‘eredi’ del Pci ricordano l’anniversario con una visita davanti al teatro che vide nascere il partito.