Lodo Mondadori: vendere il Milan per fare cassa?

Pubblicato il 6 Ottobre 2009 10:05 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2009 10:05

berlusconi-milan-297x300Vendere un pezzo dell’impero per fare cassa e trovare così i 750 milioni di euro da pagare come risarcimento alla Cir? In casa Fininvest, come rivela il quotidiano La Stampa, ancora non ci si pensa, ma la vendita di una parte della società potrebbe essere una possibilità “conveniente”.

Il presidente Fininvest Marina Berlusconi ha fatto sapere di non voler per ora prendere nemmeno in ipotesi la cessione di una parte della società.

L’impero berlusconiano è comunque vasto ed i settori dove andare a cercare soldi sono parecchi. Basti pensare che vendere il 35% di Mediolanum porterebbe in cassa una somma pari a 1.100 milioni di euro. Mondadori, Mediolanum, Fininvest, quale parte verrà sacrificata?

Secondo Marina Berlusconi per ora nessuna delle tre, ma il presidente Fininvest ha più volte espresso la propria volontà di cedere il Milan, la parte più sacrificabile. La società rossonera è valutata tra gli 800 ed i 900 milioni di euro e le voci su una possibile vendita, poi smentite, potrebbero decisamente riprendere piede in seguito alla sentenza sul lodo Mondadori.

Tra i probabili acquirenti del Milan ci sono sempre quelli della linea Emirates di Abu Dahbi, che in passato avevano già avanzato un’offerta di 400 milioni di euro per rilevare il 40% della società.

Tutte ipotesi certo, anche perchè i tempi dell’esborso di Berlusconi non paiono rapidissimi, tenendo presente un eventuale giudizio d’appello.