Lombardia non prende più immigrati, Maroni: “I soldi li spendo per gli italiani”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Maggio 2015 15:21 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2015 15:21
Lombardia non prende più immigrati, Maroni: "I soldi li spendo per gli italiani"

Lombardia non prende più immigrati, Maroni: “I soldi li spendo per gli italiani”

MILANO – La Lombardia di migranti non ne accoglie più. Il governatore lombardo, Roberto Maroni, lo ripeterà al ministro dell’Interno: “Fra qualche giorno sarò a Roma e ribadirò al ministro dell’Interno che la Lombardia ha già dato”. Con una precisazione: “Se ci sono dei soldi a disposizione – dice Maroni in una nota – devono essere spesi per i nostri cittadini e non per i clandestini”. E l’emergenza clandestini è nel pieno: solo nello scorso fine settimane sono state soccorse 2mila persone nello Stretto di Sicilia.

Nella notte tra domenica e lunedì sono approdati 870 migranti soccorsi in mare dal rimorchiatore Asso 29. In maggioranza sono uomini: 718, il resto donne (103) e minori (50). Tra loro c’è anche una neonata di appena 3 giorni di vita, immediatamente trasferita in ospedale con la madre.

La Polizia ha avviato le operazioni di trasferimento per 350 migranti mentre gli altri resteranno nel centro di prima accoglienza a Pozzallo. In tutto sono oltre 2mila i migranti soccorsi nel weekend del 1 maggio nelle acque del canale di Sicilia, tra Lampedusa e la Libia. Domenica è stato effettuato il trasbordo di 103 migranti che viaggiavano su un gommone in difficoltà. Mentre nella notte è stato soccorso un altro gommone con a bordo 99 persone.